Oggi ti racconto un po' di me
Mi iscrivo in palestra o a canto?

E' la domanda che mi sono fatta un assolato pomeriggio del 1990 e... prova un po’ a indovinare cosa ho scelto? 


E' nata, è nata!

Da quel momento è iniziata la mia avventura con la voce anzi, a pensarci bene bene, in realtà ha avuto il suo esordio ancor prima, per l’esattezza alle quattro e venti del pomeriggio di venerdì 23 dicembre, nel 1966 (sì, Capricorno ascendente Gemelli).


Pensate che, quando venivo portata dalla mia Mamma, le infermiere le dicevano: “signora, sta arrivando sua figlia!”  talmente la mia voce era già squillantissima! E venni così soprannominata Renata Tebaldi.

Dopo di che è stata tutta un’escalation di cantate; cantavo nell’intimità della mia stanzetta, agli spettacoli della colonia, in spiaggia con gli amici, nel pre-discoteca, cantavo nei primi karaoke e via dicendo fino ad arrivare a…


Mi sono specializzata in diversi stili, per insegnarti in modo più completo.

Correva l’anno 1990 infatti, dicevamo. Proprio da lì ha avuto inizio la mia 'carriera vocale' e da lì non ho più smesso. Grazie ai miei Insegnanti Jazz Elisabetta Prodon, Flora Faja e Roberto Demo ed a tutti i maestri dei diversi corsi formativi (teoria musicale, dettato ritmico e melodico, Jazz, Blues, Gospel, canto armonico, improvvisazione vocale,ecc.), ho cominciato a collaborare come Cantante solista in diversi gruppi dai diversi stili musicali: dalla world-music, al soul, al blues, bossanova, al rock, al R’nB, al funky, alla disco-dance e molto altro ancora.


"Quando mi fermo a riflettere, mi sento davvero orgogliosa d’aver fatto esperienze così diverse tra loro. Perché tutto ciò mi ha permesso di essere, nel mio modo di insegnare, costantemente in linea con le esigenze specifiche di ogni Allievo, a supporto della crescita nel canto e secondo lo stile vocale, la personalità e le esigenze di ognuno di essi.


Insegnare canto mi appassiona tantissimo!

E così, nel 1998, mi è stato proposto di insegnare Canto ed io (ovviamente) ho accettato con grande orgoglio perché, in fondo, un po’ “maestrina” lo sono sempre stata. 

Ho scoperto quindi l’Amore per l’insegnamento; un amore che continua sempre più con passione e “devozione” incondizionata. E non è finita qui.


Musicoterapia, laboratori artistici, coaching, gli importanti supporti della mia professione.

Un mattino di aprile del 2003, mi è sorta un’altra domanda: “e adesso, che me ne faccio della Voce e di tutte queste esperienze?”.

Così decisi di iscrivermi alla Scuola di Musicoterapia Apim di Torino, di qualificarmi ed iniziare ad operare professionalmente in ambito di disabilità, nelle scuole, in gravidanza, eccetera.  Lavorare come Musicoterapista mi ha permesso, in modo profondo, di comprendere l’importanza della qualità della relazione e dell’approccio all’Altro, attraverso modalità che si muovono sui concetti di identità, differenza ed unicità della Persona e mi ha fatto scoprire un modo diverso di utilizzare la Voce ed il Corpo.


Ad un certo punto, dopo numerosi percorsi e laboratori di libera improvvisazione, crescita personale, comunicazione, marketing, danza afro, Yoga, Danzaterapia, tecnica ed espressione vocale, Reiki (e molti altri), ho sentito la necessità di dare una forma ancora diversa a tutto ciò che ho imparato, convogliandone gran parte di essa: formandomi come Coach professionista.


Ed ora, mi sorge spontanea una domanda… “Quale sarà la prossima Avventura?”

Grazie per la tua lettura, a presto.


Renata ChiappinoInsegno canto alla tua voce
Mi trovi anche su Facebook